domenica 7 aprile 2013

Focaccia col formaggio di Recco


Questa è la ricetta della focaccia più buona che ci sia! Quanti pranzi in spiaggia a Recco con questa prelibata specialità di questa piccola località di mare della Liguria! Non si può parlare semplicemente di un prodotto tipico perché la tradizione della focaccia a Recco è antichissima. Si crede addirittura che la ricetta possa risalire all'epoca della terza Crociata. Comunque, anche se fosse, nel tempo non ha ma di certo perso la sua caratteristica fondamentale: il gusto! Difficile trovare qualcuno a cui non piaccia, in effetti. Il segreto, io credo, sta proprio nella sua semplicità. Non crediate che però sia così facile prepararla perché stendere la sfoglia è una vera e propria arte! Con la pratica e un pochino di pazienza, vedrete che imparerete... Insomma un piatto "povero", ma è considerato una vera specialità regionale, adatta anche ai palati più fini.
Ingredienti

  • 270 g di acqua
  • 30 g di olio extra vergine
  • 10 g di sale
  • 400 g circa di farina Manitoba
  • stracchino q.b.
La dose di questa ricetta è più che sufficiente per una teglia da forno. Man man che acquisite manualità nella stesura della pasta, riuscirete a fare due/tre teglie.
Come fare

  • Mescolate l'acqua con l'olio nel ciotola dell'impastatrice e aggiungere il sale.

  • Aggiungete la farina Manitoba poco per volta.
  • Impastate fino ad ottenere una pasta molto elastica.



  • Copritela completamente con della pellicola trasparente, in modo che non faccia "la pelle altrimenti quando la stenderete si bucherà.
  • Lasciatela riposare per almeno due ore.
  • Ungete una teglia con un pochino di olio extra vergine.
  • Spolverate il piano di lavoro con molta farina.
  • Dividete l'impasto in due e tiratelo leggermente con il mattarello.Togliere anelli e orologi e spolveratevi bene le mani e gli avambracci con la farina.
  • Mettete le le mani chiuse a pugno sotto la sfoglia e lasciate che la pasta tiri verso il basso. Ruotate la pasta, allargatela per renderla il più sottile possibile, sempre sfruttando il peso della pasta che la tirerà verso il basso.
  • Appoggiarla delicatamente sulla teglia in modo da coprirla completamente.
  • Disponete dei "cubotti" di stracchino su tutta la superficie.
  • Fate una seconda sfoglia molto sottile con lo stesso procedimento della prima e disponetela sulla teglia in modo da coprire il tutto, tirando bene la pasta sopra i bordi della teglia. Tagliare la pasta in eccesso con l'aiuto di un coltello o di una spatola e chiudere bene le estremità delle due sfoglie in modo che i bordi sovrapposti risultino ben saldati (altrimenti in cottura straboccherà lo stracchino).

  • Con le dita pizzicate la sfoglia superiore creando dei buchi (quanta fatica per niente nello stendere la sfoglia senza bucarla!:-))), in modo che l'aria calda in cottura possa uscire, altrimenti si gonfia e si brucia.
  • Se avete fretta potete infornarla subito, altrimenti se avete tempo lasciatela riposare per un'oretta.
  • Prima di infornare la focaccia, cospargetela con sale e olio.
  • Infornate con forno già caldissimo, almeno 250°, dai 7 ai 10 minuti. La superficie deve risultare dorata. Ogni forno ha le sue caratteristiche, solo la pratica vi potrà dire come adattare i tempi di cottura.

Qualche consiglio in più
Con questa dose di pasta, riesco ad attenere almeno due teglie e cioè almeno 4 sfoglie. Al momento di porzionare la pasta dopo il riposo, la divido in due e ciascuna metà la ridivido in due.
Su ciascuna teglia va almeno un panetto e mezzo di stracchino. Io uso Papetti, sia per il gusto che per la consistenza, ma potete usare tranquillamente qualsiasi stracchino che trovate nella grande distribuzione o, ancora meglio, dal vostro caseificio di fiducia.
Un ringraziamento speciale va a Vittorio, di vivalafocaccia.com che è il mio Guru indiscusso della panificazione!

4 commenti:

  1. BUONISSIMAAAAAA!!!!

    RispondiElimina
  2. Grande fra complimenti ottima idea

    RispondiElimina
  3. provate a sciogliere lo stracchino nel latte e poi cospargetelo anche sopra alla seconda sfoglia e prima di infornare sbattete in una bottiglietta 1/4 acqua 1/4 olio e sale inumidite e infornate e poi ditemi ...........

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento!